Skip to main content

Finti finanzieri inscenano finta perquisizione e mettono a segno colpo da 40mila euro

 

PARETE. Rapina choc all’alba di oggi a Parete. Cinque malviventi si sono finiti militari delle fiamme gialle ed hanno messo a segno un colpo da 40mila euro.

I banditi, vestiti come finanzieri, e con tanto di Giulietta con lampeggiante hanno bussato un’abitazione di via Moravia presentandosi come appartenenti al Corpo della Guardia di Finanza e dicendo di dover effettuare una perquisizione. Il proprietario è infatti titolare di un’azienda.

L’uomo si convince e li lascia entrare, li fa rovistare ed addirittura apre la cassaforte come richiesto dai presunti finanzieri. E’ in quel momento che la perquisizione si trasforma in rapina: il proprietario è costretto a cedere contanti, tre orologi di lusso ed altri beni che consegna nelle mani della banda.

I malviventi riescono a lasciare agevolmente l’abitazione mentre sul posto giungono gli agenti del commissariato di Aversa che avviano le indagini.

Per essere informato in tempo reale segui la nostra pagina Facebook all'indirizzo facebook.com/edizionecaserta