Brutte notizie per i furbetti del Super Cashback

Nazionale. Brutte notizie per i cosiddetti furbetti del Super Cashback.

Nuove notizie giungono per i cosiddetti furbetti del cashback, ovvero coloro che hanno adottato trucchi di vario genere per scalare la classifica e ottenere il tanto desiderato premio da 1500 euro. Giungono, infatti, delle comunicazioni sull’app Io, per far  chiarezza su eventuali movimenti sospetti ed eliminare le transazioni non giustificate come ad esempio il frazionamento degli acquisti. Tutto ciò a discapito dei negozianti che si ritrovano a dover pagare delle commissioni particolarmente salate.

Per tal motivo si è avvertita l’esigenza di inibire tale fenomeno. Per tal motivo tutti coloro sospettati di aver sfruttato il sistema delle micro transazioni, stanno ricevendo il seguente messaggio: Le transazioni ricorrenti di importo irrisorio effettuate in numero elevato presso lo stesso esercente non saranno valide per la classifica del supercashback“.