Muore al ricevimento, autopsia su Riccardo: sposi multati per norme anti-contagio

 

MARCIANISE. la procura di Modena ha disposto una perizia cinematica per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente stradale che venerdi’ scorso ha visto il diciottenne Riccardo Bellopede perdere la vita perche’ investito da un furgone, mentre stava tentando di schivare un gavettone a una festa di matrimonio.

 

La tragedia e’ accaduta a Magreta, in campagna. Secondo le testimonianze, il giovane, Riccardo Bellopede, residente a Correggio dove si era trasferito il padre originario di Marcianise, sarebbe finito in strada mentre scherzava con alcuni amici nell’area della villa del ricevimento. Sempre la procura ha disposto l’autopsia sul corpo del giovane. Indagato per omicidio stradale risulta il conducente del mezzo, un 43enne di Bologna.

Sposi multati

I due giovani sposi che venerdi’ a Magreta, in provincia di Modena, hanno organizzato la festa di matrimonio nel corso della quale il diciottenne reggiano Riccardo Bellopede, testimone dello sposo, ha perso la vita dopo essere stato investito da un furgone per schivare un gavettone, saranno multati dalla polizia locale per aver violato le norme anti Covid. Alla festa erano infatti presenti tra le 20 e le 30 persone.