Nazionale

Approvate le linee guida per il ritorno a scuola. Ma solo per i più piccoli

di  redazione  -  4 Agosto 2020

 

Approvate le linee guida per il ritorno a scuola. Ma solo per i più piccoli

 

NAZIONALE. Via libera in Conferenza Unificata al Documento di indirizzo e orientamento per la ripresa delle attivita’ in presenza dei servizi educativi e delle scuole dell’infanzia per la fascia 0-6.

 

“Si tratta di un altro tassello importante in vista della ripresa di settembre – commenta la Ministra Lucia Azzolina -. Stiamo lavorando ogni giorno, senza sosta, per riportare tutti a scuola, dai piu’ piccoli ai piu’ grandi. Gia’ con il documento del 26 giugno, il Piano per la ripartenza di settembre, avevamo dato indicazioni per la scuola dell’infanzia, con il documento approvato oggi allarghiamo ai piu’ piccoli. Le bambine e i bambini sono quelli che piu’ hanno sofferto il periodo di chiusura, a tutti loro stiamo riservando particolare attenzione per la ripresa, penso anche all’organico in piu’ che garantiremo proprio per far si’ che il loro sia un rientro sereno e in sicurezza”.

 

“Abbiamo lavorato sodo, con tutti i soggetti coinvolti che ringrazio per l’impegno, per far si’ che questo documento arrivasse prima possibile – ha dichiarato la Viceministra Anna Ascani -. Avevamo promesso di produrre le linee guida entro il 31 luglio, non potevamo permetterci di tardare. Siamo consapevoli dell’importanza di fornire indicazioni alle strutture che offrono servizi educativi per i piu’ piccoli, alle scuole dell’infanzia, ai territori, ma anche ai vari operatori e alle famiglie, per predisporre una ripresa delle attivita’ in presenza e in sicurezza, assicurando la qualita’ dell’esperienza educativa e formativa dei bambini. Anche grazie al confronto con il Comitato tecnico scientifico, che ci e’ stato accanto con grande disponibilita’ nella definizione degli indirizzi, abbiamo prodotto un documento che accompagnera’ l’organizzazione in sicurezza del rientro di settembre per la fascia 0-6. Continueremo a impegnarci per garantire il benessere di ogni bambino e allo stesso tempo la salute di tutti”.

 

Il Documento e’ il risultato del lavoro coordinato dal Ministero dell’Istruzione con gli altri Ministeri competenti