Cronaca

Scontri per Salvini, zero fermi ma filmati alla Digos

di  redazione  -  29 Giugno 2020

Mondragone. Nessun fermo a Mondragone dopo i tafferugli che hanno impedito il comizio di Matteo Salvini, ma la Digos della questura di Caserta visionera’ i video girati nel pomeriggio per gli approfondimenti investigativi del caso.

 

Oltre i disordini, si sono verificati numerosissimi assembramenti – a tratti vera e propria calca – in un territorio che, dopo la scoperta di un focolaio di Covid 19, e’ sorvegliato speciale dalle autorita’ sanitarie.

 

Solo oggi sono stati 23 i nuovi positivi individuati tra i cittadini non residenti all’interno delle palazzine poste in quarantena.