Skip to main content

Arrivano carabinieri e getta 7 carte di credito nel bidone: aveva rubato soldi grazie al “contatto”

SANNIO. Continua a produrre risultati positivi l’attività preventiva e di controllo del territorio svolta dalla Compagnia Carabinieri di Benevento. Nella giornata di ieri un 64enne del capoluogo è stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Benevento dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile i quali, nel corso di una perquisizione domiciliare, rinvenivano e ponevano sotto sequestro una postepay ed una carta di credito, entrambe provento di furto in quanto riconosciute come proprie da un 57enne di Benevento che il giorno precedente ne aveva denunciato la sottrazione unitamente ad altri oggetti. In particolare, oltre a rinvenire dette carte, tagliate a pezzi, all’interno del contenitore dell’immondizia veniva rinvenuto anche l’intero marsupio con documenti, chiavi ed oggetti vari, occultati in un locale adibito a deposito, anch’essi denunciati rubati dal predetto 57enne.

Nello specifico l’uomo aveva utilizzato e rubato circa 150 euro dalle predette carte di credito e di pagamento attraverso la funzione “contactless” che consente di utilizzarle più volte per importi inferiori ai 25 euro senza la necessità di digitare il Pin.

In particolare le indagini e gli accertamenti esperiti consentivano di riconoscere chiaramente il responsabile grazie alla visione delle telecamere di videosorveglianza, allorquando si era recato in due stazioni di servizio di Benevento per fare rifornimento di carburante nonché in qualche esercizio commerciale del capoluogo utilizzando una delle carte sottratte.

L’uomo, deferito in stato di libertà, è allo stato indagato e quindi presunto innocente fino a sentenza definitiva.