Skip to main content

Processo ai cervinari: la decisione di Elena Rivetti

San Felice a Cancello. Processo di appello all’associazione della gestione dello spaccio di sostanze stupefacenti con capo promotore il ras Filippo Piscitelli alias ‘o Cervinaro.

Il primo luglio si tornerà in aula per completare le discussioni su coloro che hanno rinunciato ai motivi di merito, cioè che hanno ammesso le proprie responsabilità in merito ai fatti per ottenere uno sconto sulla pena.

Su questo fronte ci sono delle novità.

I nomi sono Gennaro Iannone della frazione San Marco, Giuseppe Zampano, Filippo Piscitelli, Antonio Piscitelli ’88 alias ‘o nano e Daniele Rivetti. A loro si aggiunge anche l’ex moglie del capo promotore, Elena Rivetti, attualmente agli arresti domiciliari in Polvica che ha rinunciato, tranne ai motivi  sulla pena e sulla recidiva

Intanto hanno concordato le condanne Giuseppe D’Anna tre anni e 4 mesi, Angelo Biagio Carfora a 5 anni e due mesi e Alfonso Grieco ad un anno e 4 mesi,