Voragine, le 7 famiglie sgomberate non sanno quando torneranno a casa

 

SANTA MARIA CAPUA VETERE. Sopralluogo in queste ore in via Roma per l’imprenditore Pasquale Rauccio, esponente del gruppo “SìAmo Santa Maria Capua Vetere”: le sette famiglie sgomberate non sanno ancora infatti quando potranno tornare nelle loro abitazioni.

“Ricevo notizia dai cittadini residenti di Via Roma ed io stesso mi sono recato sul posto questa mattina, che da giovedì scorso ad oggi ancora non sono stati adottati gli opportuni provvedimenti circa l’esecuzione di indagini tecniche specifiche e sondaggi al fine di scongiurare ulteriori cedimenti del sottosuolo in zona.
Non solo, ma le famiglie sgomberate, seppur abbiano ricevuto una sistemazione provvisoria dignitosa in strutture ricettive della zona, lamentano la più assoluta mancanza di comunicazione con gli Enti preposti circa tempi e modalità del rientro in sicurezza nelle proprie abitazioni: questo non è possibile! La casa è un diritto e come tale va garantito in sicurezza a tutti i cittadini come priorità assoluta tra le attività di ogni buona amministrazione comunale. Chiederemo nei prossimi giorni un incontro urgente al Sindaco per ricevere chiarimenti e delucidazioni sulla questione.”