Smart City, Insieme per Capua lancia la “Città Intelligente”

 

CAPUA. Ieri, 18 giugno 2021, abbiamo provveduto ad inoltrare, tramite PEC indirizzata al Comune di Capua e regolarmente protocollata dagli uffici preposti, il Progetto di “SMART CITY – Proposte per una Città Intelligente”, messo a punto dalla Soc. ARCA di Napoli e realizzabile a Capua, SENZA SPESE per l’amministrazione locale. Si tratta, peraltro di un progetto che rientra infatti nelle attività previste e finanziate con i fondi del Recovery Found (diversamente non ottenibili a Capua), che si sviluppa intorno ai principi di sostenibilità, digitalizzazione ed inclusione, al fine di rendere la città più fruibile per i cittadini ed aprire scenari di sviluppo economico, occupazionale, turistico e culturale, fortemente necessari e non più rinviabili per la nostra Città.

 

La città intelligente (o smart city) indica un luogo dove la pianificazione urbanistica è redatta in modo da ottimizzazione e innovare i servizi pubblici così da mettere in relazione le infrastrutture materiali delle città con quello immateriale, costituito dal capitale umano, intellettuale e sociale di chi abita la Città. La realizzazione di tale realizzazione avviene per il tramite delle nuove tecnologie della comunicazione, della mobilità, dellambiente e dellefficienza energetica, per far ciò è necessarie implementare la loro diffusione e il loro impiego, in tal modo si può migliorare la qualità della vita e soddisfare le esigenze di cittadini, imprese e istituzioni. Quindi una città intelligente è quella che riesce a mettere in connessione capitale fisico (infrastrutture) e capitale umano (intellettuale e sociale) è quanto più quest’ultimo è sviluppato, in termini di disponibilità e qualità della comunicazione, della conoscenza e delle infrastrutture sociali, tanto più s’innalza la competitività urbano della città. La sempre maggiore importanza delle tecnologie dellinformazione e della comunicazione (TIC), la capacità di sostenibilità e l’uso delle misure ecologiche capaci di innescare azioni di risparmio energetico, di miglioramento della mobilità e dell’innalzamento dei livelli di sicurezza sono fattori che nel loro insieme disegnano una città smart capace di competere e di attrarre nuove risorse in termini di capitale umano e di capitale economico/tecnologico.

 

La città intelligente è in grado di connettere gli investimenti effettuati in infrastrutture di comunicazione, tradizionali (trasporti) e moderne (TIC), in modo da garantire uno sviluppo sostenibile, un innalzamento del livello di qualità della vita urbana, una migliore gestione delle risorse naturali e una reale partecipazione dei cittadini all’intero processo di sviluppo e di governante del territorio. I punti sui quali lavorare per la realizzazione di una città intelligente sono così individuati:

 

1. Partecipazione e responsabilità condivisa: azioni da intraprendere: informare e comunicare. Questo consente ai cittadini di interagire, dialogare e partecipare allo sviluppo della città e alle decisioni dell’amministrazione locale. Infrastruttura: sistema informatico. Questa rete permette una partecipazione allo sviluppo e alla massimizzazione del capitale umano attraverso l’emersione di creatività nascoste.

 

2. Smart building o edifici intelligenti: infrastrutturale e sociale: smart building. Su edifici di nuova costruzione o su quelli oggetto d’intervento di riqualificazione, adozione di precisi standard di efficienza energetica e smartness. Sostenibilità: smart grid o smart energy. Utilizzo delle energie rinnovabili e di sistemi intelligenti di gestione dei rifiuti, ottimizzazione dell’uso delle aree verdi e dei parchi.

 

3. Sicurezza Integrata: sicurezza interconnessa. Utilizzo di tecnologie innovative e sistemi di sicurezza sempre più interconnessi e integrati, garantiscono minore criminalità e maggiore attenzione alle aree critiche come le periferie e la frazione di S. Angelo in Formis.

 

4. Trasporto e mobilità: smart mobility, e-mobility e smart parking. Soluzioni per snellire il traffico e ridurre l’inquinamento. Le proposte, che comprendono la realizzazione e l’installazione di Reti di sensori wireless per le città intelligenti, Sensori collaborativi online per le piattaforme di gestione dei dati, Smart-Building, Smart mobility, Sistema di Affissioni e Smart Lighting – Smart Street, rappresentano alcuni degli interventi che si possono attuare per arrivare alla costruzione di una realtà urbana SMART e possono essere realizzabili con il ricorso a finanziamenti comunitari su progettazione dell’ente locale, proposta in Finanza di progetto ai sensi del DLgs 50/2016 art. 183 c. 15,contratti di disponibilità, intervento diretto privato tramite disponibilità delle aree d’intervento.

 

NOI DI “INSIEME PER CAPUA” SOSTENIAMO CON FORZA QUESTO PROGETTO E LO PROPONIAMO ALL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE, AFFINCHÈ LO APPROVI E LO REALIZZI AL PIÙ PRESTO.