Comune subissato di esposti anonimi, il sindaco sbotta

 

VILLA DI BRIANO. Il sindaco di Villa di Briano Luigi Della Corte “smaschera” il Cavaliere Mascherato. O almeno prova a farlo dopo essersi trovato il Municipio invaso da esposti anonimi.

Lo sfogo

“Cavaliere Mascherato e il Walzer degli Esposti! Da oggi in poi è nostra intenzione condividere con i cittadini tutti i vergognosi esposti anonimi che ci arrivano quasi quotidianamente da 5 anni. Esposti codardi, come chi li scrive, perché si nasconde dietro nomi falsi. Esposti che non hanno nulla di costruttivo, se non tentare maldestramente di rallentare la macchina amministrativa, cercando di mettere qualche cittadino brianese nei guai. Noi non abbiamo paura di pubblicarli, perché NON ABBIAMO NULLA DA TEMERE, NULLA DA NASCONDERE. Per il Cavaliere Mascherato l’unico obiettivo è rappresentato dal suo, dal loro smodato egoismo: LUI, LORO PRIMA DI TUTTO, calpestando l’onestà e i diritti dei cittadini, creando disagio, scompiglio, sulle spalle dei cittadini brianesi.

 

Per il Cavaliere Mascherato tutti possono essere sacrificati pur di raggiungere il suo scopo. Difatti i suoi esposti sono contro tutti, dove può colpire, colpisce. Il suo obiettivo è il potere, il potere di schiacciare i cittadini brianesi, rendendoli suoi sudditi. Il primo esposto che pubblichiamo risale al 2016, nelle prossime settimane li pubblicheremo tutti, fino al 2021. Da come si legge, tenta maldestramente di accusare alcuni onesti cittadini brianesi, cercando di farli passare per disonesti. Leggete, forse ci sono anche i vostri nomi! I nostri concittadini devono sapere con che tipo di personaggi hanno a che fare e qual è il rischio che corriamo tutti se lasciamo spazio e diamo credibilità a certe persone. Con la menzogna, con l’odio, con il metodo minatorio e camorristico, ha tentato per anni, senza riuscirvi, di intimorire questa amministrazione e le persone attorno ad essa.” scrive Della Corte sul suo profilo.

 

Quello che dispiace è che per ottenere il suo scopo, denigra Villa di Briano e i brianesi. Ciò che ottiene è il rallentamento della macchina amministrativa, perché tali esposti sono spesso ad orologeria, puntuali, riguardanti ogni procedimento amministrativo messo in atto. Questo rallentamento va TUTTO A DISCAPITO DEI CITTADINI ONESTI. Vi invito a leggere attentamente il documento che abbiamo pubblicato in questo post. Questo per voi è fare del bene al paese? Ai brianesi l’ardua sentenza. Vi lascio chiedendovi: chi sarà secondo voi il Cavaliere Mascherato, principe della codardia?”