Dopo l’arresto imprenditore della valle atteso davanti al giudice

Arienzo. Gaetano Palladino, 41enne imprenditore di via Caudarola, comparirà davanti al giudice del tribunale di Benevento domani alle ore 12 per l’udienza di convalida.

Attualmente è ancora sottoposto agli arresti domiciliari.

Ricordiamo che l’altro ieri notte era stato arrestato ad Arpaia  in flagranza di reato per atti persecutori, estorsione e danneggiamento, mentre per gli stessi reati hanno denunciato in stato di libertà altra persona 28enne del citato centro, il compaesano e amico R.D.

I carabinieri, a seguito della denuncia di un commerciante di Arpaia, che aveva riferito di reiterati e precedenti episodi vessatori da parte delle suddette persone, hanno effettuato i necessari servizi investigativi e di sicurezza. Ieri sera, si è avuto l’epilogo della vicenda, quando i due malviventi si sono recati presso l’abitazione del commerciante ed hanno preso a danneggiare a scopo intimidatorio alcuni arredi da giardino, tanto che la vittima, per evitare conseguenze peggiori e farli allontanare, ha consegnato al malvivente più anziano la somma in contanti di 100 euro.