Grande successo del libro “Insegnami ad Amarmi”da Milano a Palermo attraversando l’Italia.

Di 24 Ottobre 2020Attualità

PARTE DA MILANO LA DIFFUSIONE DEL LIBRO “INSEGNAMI AD AMARMI”. UN SUCCESSO CONCLAMATO

Abbiamo un grande debito e lo dobbiamo pagare gioiosamente “: cosi Paolo Borsellino ricordando l’amico Giovanni Falcone , invitava ad agire per “amore “ in difesa dei grandi valori della vita proprio per “sostituire al puzzo del compromesso, il fresco profumo di libertà'”.

Il Parlamento della Legalità, forte di questo appello, condividendone lo spirito e la fortezza ha deciso di intervistare, interpellare tanti “uomini e donne di buona volontà'” per redigere un libro che sta affascinando molti.

Parte così da Milano la diffusione del testo a firma Nicolò Mannino, di Salvatore Sardisco: “Insegnami ad amarmi”presentato al Convegno Internazionale del Parlamento della Legalita’ inaugurato  lo scorso 5 settembre a Poggio San Francesco a due passi da Monreale dove ha sede la presidenza dl movimento. Con la stetta collaborazione e fima di Mons. Michele Pennisi, dei Generali di Corpo D’Armata Carmine Lopez ( Guardia di Finanza ) e Giuseppenicola Tota (Esercito Italiano ) con la conclusione a firma di Antonio Scaglione , figlio del Procuratore della Repubblica Pietro Scaglione ucciso dalla mafia negli anni settanta.

Un appuntamento culturale curato nei minimi dettagli dall’imprenditore Stefano Saita che ha radunato  ( in piena osservanza misure anti-covid , tra mascherine e distanziamenti) tutti i suoi dipendenti e amici per un confronto familiare ma di alto profilo culturale con Nicolò Mannino arrivato un pomeriggio di venerdì dal capoluogo siciliano. La stima e l’ammirazione tra Saita e Mannino e’ immediata e semplicemente vera e subito si mette in gioco per dare voce a un appuntamento culturale che tagli il nastro di partenza.

Dalla conoscenza personale all’organizzazione dell’evento in regione Lombardia il passo e’ breve. Stefano Saita convoca la stampa, gli amici, i suoi collaboratori e accoglie l’amico Nicolò Mannino con un cartellone affisso al muro firmato da tutti i partecipanti con un “benvenuto “ visibile a decine di metri.  Due ore di confronto, con un’ attenzione che non cede il passo alla stanchezza poiché i presenti comprendono che il parlamento della legalità è qualcosa di unico, di cerio, dove retorica e demagogia non trovano posto. Stefano Saita prende posto accanto a Nicolò Mannino e i due “amici ” animano una splendida serata che si conclude con la presentazione e la consegna del libro “insegnami ad Amarmi” con tanto di autografo e la certezza di ritrovarsi insieme per continuare il cammino culturale intrapreso.

All’imprenditore  milanese Nicolò Mannino consegna l’attestato di riconoscimento che sigilla una collaborazione forte e vera sul sentiero di una cultura di vita, di sviluppo. di impegno a favore di chi crede in un’alba di riscatto e  di rinascita. “Desidero ringraziare di cuore l’amico Stefano Saita,-per aver accolto con entusiasmo,  professionalita’ e gioia l’iniziativa che richiama il sacrificio di tanti che hanno pagato con la vita un impegno non indifferente per svegliare le cosciente di tanti che desiderano un mondo piu’ vero” ,dice Nicolo’ Mannino, a chiusura dell’incontro dibattito .

Stefano Saita, persona semplice ma professionalmente valida , si commuove e ringrazia l’amico Nicolò e tutti i partecipanti.

Parte da Milano la diffusione del testo a firma anche di Salvatore Sardisco, di Mons. Michele Pennisi, dei Generali di Corpo D’Armata Carmine Lopez ( Guardia di Finanza ) e Giuseppenicola Tota (Esercito Italiano ) con la conclusione a firma di Antonio Scaglione , figlio del Procuratore della Repubblica Pietro Scaglione ucciso dalla mafia negli anni settanta.

Il libro è un inno che parte dalle pareti dell’anima e va verso l’Infinito. Imparare a suonare quest’ armonia sul pentagramma della vita equivale a un abbraccio che racchiude tutto ciò che consola, protegge e ama; il testo è un’armonia di voci che inneggiano all’Amore; autorevoli firme del mondo civile, militare, ecclesiastico e culturale si affiancano ai pensieri dei giovani, che in coro esprimono, nei capitoli del saggio, la vera essenza dell’amore.