Appostamenti e minacce all’ex moglie, militare finisce nei guai

 

MARCIANISE. E’ stato condannato a un anno e mezzo di reclusione per stalking un militare dell’Aeronautica, residente a Marcianise, accusato di atti persecutori nei confronti dell’ex consorte.

Secondo quanto emerso dalle denunce della donna, rappresentata dall’avvocato Andrea Piccolo, il militare le avrebbe reso la vita impossibile al momento della fine del loro rapporto coniugale con diversi episodi che hanno portato la consorte a vivere uno stato di paura perenne.

Tra gli episodi finiti nel processo gli appostamenti e le continue telefonate, sfociate poi in minacce di morte. Uno scenario che ha convinto la donna a presentare la denuncia dalla quale è poi scaturito il processo finito con la condanna del militare ultracinquantenne.