Moglie e figlio lo denunciano dopo le botte e lui finisce in cella

 

CAPUA. Dalla casa della tensione e della violenza alla cella. E’ stato spedito in carcere su disposizione del gip del tribunale di Santa Maria Capua Vetere il 45enne di Capua, accusato di maltrattamenti in famiglia.

L’uomo era stato accusato dalla moglie di comportamenti vessatori sfociati in vere e proprie aggressioni. La donna non sarebbe l’unica vittima: anche il figlio è stato assalito in alcune circostanze per essersi messo a difesa della madre.

I due hanno trovato il coraggio di denunciare tutto ai carabinieri: da lì è partita l’indagine che ha dato modo al gip di disporre, attraverso un’ordinanza di custodia cautelare, il carcere per il 45enne, trasferito presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere in attesa dell’interrogatorio di garanzia.